Mormon Newsroom
Comunicato stampa

La Prima Presidenza fornisce guida su come amministrare la Chiesa nei momenti di difficoltà

Vengono fornite risorse in risposta alle continue criticità causate dalla pandemia COVID-19

In che modo si può ministrare, impartire una benedizione del sacerdozio o somministrare il sacramento della Cena del Signore durante una pandemia globale? Questi sono alcuni tra i problemi trattati dalla Prima Presidenza de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in una lettera e due documenti inviati ai dirigenti della Chiesa in tutto il mondo mentre continua a gestire gli effetti del COVID-19. Su newsroom.ChurchofJesusChrist.org c’è anche un terzo documento (riportato di seguito) che contiene risposte a molte altre domande a cui non è stata data risposta nella lettera della Prima Presidenza ai dirigenti.

I due documenti inviati ai dirigenti spiegano principi di amministrazione della Chiesa durante questi periodi difficili.

La lettera della Prima Presidenza dice: “Sono accluse le indicazioni relative alle ordinanze essenziali, alle benedizioni e ad altre funzioni della Chiesa per guidare i dirigenti nella crisi attuale e nei tempi difficili a venire. Questi documenti vengono emanati in risposta alle alterazioni alle procedure della Chiesa e alle attività dei membri causate dalla pandemia mondiale di COVID-19. Devono fornire una guida per tutta la durata di questa pandemia in una data nazione o regione. Altre indicazioni potranno essere emanate successivamente”.

Il documento relativo ai principi amministrativi è di incoraggiamento ai dirigenti. Rimarca l’insolita difficoltà del periodo attuale, a responsabilità che ogni santo ha di essere un buon cittadino del mondo, il fatto che il Signore ha preparato questa Chiesa per questi momenti difficili e la saggezza necessaria ai dirigenti per svolgere i loro doveri ecclesiastici.

“Il Signore ci aiuterà”, dice il documento. “Il potere del sacerdozio e la rettitudine dei membri ci aiuteranno ad andare avanti nei giorni a venire”.

Leggere il documento completo “Principi amministrativi in tempi difficili”.

Il secondo documento tratta delle ordinanze essenziali della Chiesa (battesimi, confermazioni, ordinazioni al sacerdozio e messe a parte), delle benedizioni del sacerdozio, dell’amministrazione del sacramento della Cena del Signore, delle riunioni della Chiesa e del servizio quotidiano offerto dai membri della Chiesa.

I riti del battesimo, della confermazione e dell’ordinazione al sacerdozio devono essere celebrati di persona. Se necessario, il dirigente che presiede a queste ordinanze (assieme ad altri dirigenti, familiari e amici) può guardare da remoto tramite la tecnologia.

Anche le benedizioni del sacerdozio per la guarigione degli ammalati richiedono il contatto fisico delle mani sul capo. Tuttavia, il documento dice: “Dopo aver preso ogni precauzione necessaria, quando le condizioni vietano di porre le mani sul capo di una persona, si può offrire una preghiera, anche tramite la tecnologia. Questa è una preghiera di fede e non una benedizione del sacerdozio. Chiunque, in qualunque momento, può pregare, digiunare o ministrare agli altri in altro modo”.

Come sta avvenendo da metà marzo di quest’anno, i vescovi locali possono autorizzare i detentori del sacerdozio della loro congregazione a preparare e ad amministrare il sacramento nella propria casa. Il documento aggiunge: “In circostanze insolite in cui il sacramento non è disponibile, i membri possono essere confortati studiando le preghiere sacramentali, rinnovando il proprio impegno a tenere fede alle alleanze che hanno stipulato e pregando per il giorno in cui lo riceveranno di persona, correttamente amministrato dal sacerdozio”.

Leggere di più nel documento “Indicazioni relative alle ordinanze essenziali, alle benedizioni e ad altre funzioni della Chiesa”.

Il documento a domande e risposte tratta svariate altre domande importanti fatte dai membri della Chiesa di tutto il mondo. Quelli che seguono sono soltanto tre esempi.

  • È possibile celebrare matrimoni e funerali nelle case di riunione?

    Laddove sono vietati dalle disposizioni del governo, matrimoni, ricevimenti e funerali non devono essere tenuti nelle case di riunione. In base a quanto consentito dalla legge, i vescovi e i presidenti di palo possono officiare in un ambiente appropriato nel quale sia possibile mantenere il distanziamento sociale. Si può anche usare la tecnologia per consentire a familiari e amici di vedere la funzione. I dirigenti e i membri devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

  • Le interviste per il rilascio della raccomandazione per il tempio devono continuare a essere tenute di persona?

    No. I membri dei vescovati e delle presidenze di palo possono temporaneamente tenere le interviste per il rilascio della raccomandazione per il tempio usando una tecnologia che permetta di vedersi faccia a faccia. I membri devono continuare a essere intervistati sia da un membro del vescovato sia da un membro della presidenza di palo.
     
  • Dovremmo continuare a partecipare alle raccolte di sangue?

    Sì, le raccolte di sangue continueranno, ma dovranno seguire le disposizioni, i regolamenti e le linee guida del governo stabilite in ogni luogo, nonché i protocolli dell’ente che gestisce la raccolta di sangue (Croce Rossa o altro ente). Le case di riunione e i parcheggi delle case di riunione possono essere usati dalla Croce Rossa e da altri enti usando strutture mobili, se ci si attiene interamente alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

Leggere il documento completo con domande e risposte “Reagire al COVID-19”: risposte alle domande”.

La Prima Presidenza ha detto: “Siamo grati per gli sforzi che molti di voi stanno compiendo per seguire con attenzione le indicazioni delle autorità nazionali, statali e locali in molti paesi in risposta alla pandemia di COVID-19. La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sta anche adottando opportune precauzioni e sta fornendo assistenza a chi è nel bisogno. Nelle attuali circostanze e in quelle che potrebbero sussistere in futuro, la Chiesa e i suoi membri dimostreranno fedelmente il proprio impegno a essere buoni cittadini e buoni vicini”.

Risorse aggiuntive

Lettera della Prima Presidenza su principi amministrativi in tempi difficili

Principi amministrativi in tempi difficili

Indicazioni relative alle ordinanze essenziali, alle benedizioni e ad altre funzioni della Chiesa

Reagire al COVID-19: risposte alle domande

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.