Ulteriori risorse

Reagire al COVID-19: risposte alle domande

16 aprile 2020

In aggiunta al documento “Indicazioni relative alle ordinanze essenziali, alle benedizioni e ad altre funzioni della Chiesa”, questo documento può essere usato per rispondere alle domande sull’amministrazione della Chiesa durante la pandemia di COVID-19.

Questi documenti vengono emanati in risposta alle alterazioni alle procedure della Chiesa e alle attività dei membri causate dalla pandemia mondiale di COVID-19.  Vanno utilizzati come guida per tutta la durata di questa pandemia e delle relative restrizioni ufficiali alle riunioni e agli assembramenti pubblici della Chiesa in una data nazione o zona geografica all’interno di una nazione. Altre indicazioni potranno essere emanate successivamente.

I vescovi e i presidenti di palo devono essere vigili e attenti riguardo alle circostanze e alle disposizioni locali. Devono esortare i membri della Chiesa a obbedire alla legge. Per ciascuna delle domande e risposte riportate sotto, si deve applicare attentamente quanto segue:

  • Il distanziamento sociale, il lavaggio delle mani e le altre pratiche descritte in “Preventative Measures for Members” su newsroom.churchofjesuschrist.org/article/coronavirus-update#preventative-measures
  • I principi e i protocolli relativi all’autoisolamento, in base alle indicazioni dei medici competenti sanitari e dei funzionari di governo
  • Le disposizioni, i regolamenti e le linee guide del governo stabilite in ciascun luogo

Ulteriori documenti relativi al COVID-19 sono disponibili su newsroom.ChurchofJesusChrist.org

Se vi sono domande particolarmente difficili, i presidenti di palo devono contattare la propria presidenza di area.

I. Ordinanze del sacerdozio ed eventi di famiglia

Amministrazione del sacramento

I detentori del sacerdozio possono amministrare il sacramento nelle case di altri membri del rione che non hanno in casa un sacerdote o un detentore del Sacerdozio di Melchisedec degno?

In generale, sì. Attualmente, le direttive del governo o le disposizioni locali limitano questa pratica in molte nazioni e città. Fino a nuovo ordine, in questi luoghi i detentori del sacerdozio non devono entrare nelle case dei membri della Chiesa con cui non sono imparentati per amministrare il sacramento. Durante questo periodo, i membri possono essere benedetti studiando le preghiere sacramentali, rinnovando il proprio impegno a tenere fede alle alleanze che hanno stipulato e pregando per il giorno in cui lo riceveranno di persona, correttamente amministrato dal sacerdozio.

Benedizioni patriarcali

Le benedizioni patriarcali possono proseguire come programmate?

Le benedizioni patriarcali devono essere temporaneamente rinviate. Tuttavia, dove è possibile, coloro che si stanno preparando a svolgere una missione dovrebbero ricevere una benedizione patriarcale prima dell’inizio del loro servizio missionario.

Matrimoni, ricevimenti e funerali

Le nuove linee guida consentono di tenere matrimoni (ricevimenti compresi) e funerali nelle case di riunione?

Laddove sono vietati dalle disposizioni del governo, matrimoni, ricevimenti e funerali non devono essere tenuti nelle case di riunione. In base a quanto consentito dalla legge, i vescovi e i presidenti di palo possono officiare in un ambiente appropriato nel quale sia possibile mantenere il distanziamento sociale. Si può anche usare la tecnologia per consentire a familiari e amici di vedere la funzione. I dirigenti e i membri devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

In base a quanto consentito dalla legge, i membri dei vescovati e delle presidenze di palo possono officiare a un servizio funebre nei pressi della tomba. Si può anche usare la tecnologia per consentire a familiari e amici di vedere la funzione e di registrarla. Se lo si desidera, sarà possibile tenere successivamente una funzione commemorativa estesa a più persone quando le condizioni lo consentiranno.

Imposizione del nome e benedizione dei bambini

Le linee guida consentono la benedizione dei bambini in casa?

Sì. Dietro autorizzazione del vescovo, la benedizione può essere impartita a casa della famiglia invece che in occasione di una riunione della Chiesa. La benedizione va debitamente comunicata.

II. Amministrazione del rione e del palo

Riunioni e interviste

Le riunioni di vescovato, della presidenza di palo, del sommo consiglio, di altre presidenze, e le interviste possono essere tenute di persona?

Queste sono decisioni che vanno prese localmente in base a tutte le informazioni disponibili. Le riunioni e le interviste possono essere tenute tramite tecnologia, quando è possibile.

Registrazione della frequenza alle riunioni

Dato che le riunioni sono sospese, come verrà calcolata e registrata la frequenza per i rapporti?

La frequenza non verrà registrata perché le funzioni domenicali sono state temporaneamente sospese.

Utilizzo degli edifici e delle strutture

Si possono ancora usare gli edifici e i campi sportivi? I giovani possono ritrovarsi per giocare a calcio nei campetti all’esterno delle case di riunione?

Le attività di ramo, rione e palo sono temporaneamente sospese. Le persone devono attenersi alle “Preventative Measures for Members” [misure preventive per i membri]. I membri devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

Nelle case di riunione possono continuare altre attività quotidiane come gli sport, le prove del coro e le lezioni di pianoforte?

Le attività come gli sport, le prove del coro e le lezioni di pianoforte sono temporaneamente sospese. I membri devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

Che cosa bisogna fare con i corsi per il recupero dalle dipendenze e per l’autosufficienza che si tengono settimanalmente negli edifici della Chiesa?

Vanno tenuti attraverso la tecnologia.

I centri di storia familiare nei centri di palo devono essere chiusi?

Sì. Gli utenti devono usare la tecnologia da casa.

Seminario e Istituto

Per tutte le domande, vedere le linee guida del SEC in risposta al COVID-19.

Decime e donazioni

I vescovati continueranno ad accettare le decime e le donazioni di persona e a inserire le transazioni durante la settimana, oppure questo va fatto solo elettronicamente durante il periodo di sospensione delle riunioni?

Ove possibile, i membri devono effettuare le loro donazioni online. I membri che non hanno accesso alle donazioni online possono comunque consegnarle fisicamente a un membro del vescovato o spedirle per posta usando le buste pre-indirizzate, a meno che la presidenza di area non ritenga inappropriata questa pratica. Ulteriori domande vanno rivolte alla presidenza di area. 

Conferenze FSY

Le conferenze FSY dei giovani si terranno questa estate (2020)?

Le conferenze FSY 2020 programmate negli Stati Uniti e in Canada per il 2020 sono state rinviate al 2021. I pali invitati a partecipare alle conferenze FSY nel 2020 vi parteciperanno nel 2020. Presto verrà preparato un calendario aggiornato delle conferenze FSY negli Stati Uniti e in Canada per il periodo 2021–2023. Coloro che si sono iscritti verranno automaticamente rimborsati. I giovani dei pali invitati nel 2020 che soddisferanno ancora i requisiti di età verranno invitati a partecipare a FSY nel 2021. Al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, le presidenze di area forniranno una guida sull’eventualità di tenere oppure no le conferenze FSY, in accordo con le linee guida sul COVID-19 stabilite dai governi delle loro comunità e nazioni. Ulteriori informazioni sulle conferenze FSY sono disponibili su FSY.ChurchofJesusChrist.org.

III. Servizio missionario

Prima della missione

I dirigenti del sacerdozio locali possono ancora continuare a inviare i documenti per la missione? I missionari continueranno a essere chiamati nel breve termine?

Sì.

I vescovi e i presidenti di palo possono intervistare i futuri missionari di persona?

Sì, ma le interviste con i futuri missionari devono essere tenute da remoto usando una tecnologia che permetta di vedersi faccia a faccia, ogniqualvolta è possibile.

Vita missionaria

I missionari possono continuare a insegnare ai loro contatti di persona quando sono tenuti a stare nel proprio appartamento?

No. I missionari devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo, oltre che alle indicazioni della presidenza di area e del presidente di missione. Possono tuttavia continuare a insegnare ai loro contatti usando la tecnologia (vedere la serie di video per i missionari su come insegnare con la tecnologia).

I missionari possono continuare a contattare le persone per strada?

I missionari devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo, oltre che alle indicazioni della presidenza di area e del presidente di missione.

Se a un missionario viene chiesto di dare una benedizione a qualcuno che ha sintomi del coronavirus, deve farlo?

No. I missionari non devono far visita alle persone che sono risultate positive al COVID-19, che ne mostrano i sintomi o che sono state in contatto con qualcuno di infetto. Possono ministrare loro tramite tecnologia e pregare per loro.

I missionari devono continuare a prestare servizio e lavoro con JustServe?

I missionari devono attenersi alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo, oltre che alle indicazioni della presidenza di area e del presidente di missione.

Lavoro membro-missionario

Il lavoro membro-missionario può continuare ad andare avanti?

Sì, sotto la direzione del presidente di palo e del vescovo. Per quanto riguarda le visite di persona, il lavoro membro-missionario è soggetto alle stesse limitazioni dell’opera missionaria a tempo pieno fino a quando le condizioni non consentiranno diversamente.

Riunioni missionarie

In sostituzione delle visite alle missioni, la presidenza di area può partecipare ai consigli di dirigenza e alle conferenze di zona?

Le riunioni in cui i missionari si ritrovano di persona per le conferenze di zona sono temporaneamente sospese. Le riunioni possono essere tenute da remoto usando la tecnologia secondo necessità.

IV. Lavoro di tempio

Interviste per il rilascio delle raccomandazioni per il tempio e attivazione delle raccomandazioni

I membri della Chiesa vanno esortati a mantenere una raccomandazione per il tempio valida?

Sì. Una raccomandazione per il tempio valida riconosce la dignità di una persona a entrare nel tempio anche se rendere il culto nel tempio non è possibile.

Le interviste per il rilascio della raccomandazione per il tempio devono continuare a essere tenute di persona?

No. I membri dei vescovati e delle presidenze di palo possono temporaneamente tenere le interviste per il rilascio della raccomandazione per il tempio usando una tecnologia che permetta di vedersi faccia a faccia. I membri devono continuare a essere intervistati sia da un membro del vescovato sia da un membro della presidenza di palo.

Le raccomandazioni per il tempio vanno emesse anche senza firme?

Sì. I membri dei vescovati possono tenere le interviste usando la tecnologia disponibile. Dopo l’intervista, possono firmare la raccomandazione, scattarne una fotografia e inviare l’immagine all’archivista di palo, il quale poi dovrà consegnare o spedire per posta al membro la raccomandazione per il tempio firmata. Una volta ricevuta la raccomandazione, il membro deve firmarla.

Dopo che il membro sarà stato intervistato da un componente della presidenza di palo, questi o l’archivista di palo possono attivare la raccomandazione senza firma. Quando riprenderanno le riunioni sacramentali di rione e le altre riunioni, ogni membro dovrà far firmare la propria raccomandazione a un componente della presidenza di palo, se non è già stata firmata.

V. Altre domande

Dovremmo continuare a partecipare alle raccolte di sangue?

Sì, le raccolte di sangue continueranno, ma dovranno seguire le disposizioni, i regolamenti e le linee guida del governo stabilite in ogni luogo, nonché i protocolli dell’ente che gestisce la raccolta di sangue (Croce Rossa o altro ente). Le case di riunione e i parcheggi delle case di riunione possono essere usati dalla Croce Rossa e da altri enti usando strutture mobili, se ci si attiene interamente alle disposizioni, ai regolamenti e alle linee guida del governo.

I dirigenti devono avvisare i membri che potrebbero aver avuto contatti con altri membri della Chiesa esposti al COVID-19 o che ne sono stati infettati?

Generalmente sì, avvisando inoltre i dirigenti, i fratelli e le sorelle ministranti, i cui doveri li porterebbero naturalmente a entrare in contatto con i membri infetti. Si devono avvisare questi dirigenti e i fratelli e le sorelle ministranti di continuare a ministrare — ma tramite la tecnologia e mantenendo le distanze — e a seguire le linee guida contenute in“Preventative Measures for Members”. I membri devono attenersi alle leggi vigenti, tra cui le disposizioni, i regolamenti e le linee guida del governo.

Ulteriori domande vanno rivolte alla presidenza di area, che è in grado di fornire la guida necessaria.

Risorse aggiuntive

La Prima Presidenza fornisce guida su come amministrare la Chiesa nei momenti di difficoltà

Lettera della Prima Presidenza su principi amministrativi in tempi difficili

Principi amministrativi in tempi difficili

Indicazioni relative alle ordinanze essenziali, alle benedizioni e ad altre funzioni della Chiesa

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.