Comunicato stampa

La Chiesa allarga i ruoli di dirigenza ricoperti dalle donne in Europa

Una nuova posizione aggiunta alla struttura organizzativa de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Europa prevede che le donne assistano le funzionarie delle organizzazioni locali e partecipino ai consigli dei dirigenti. Ann-Mari Lindberg, Sibylle Fingerle, Letícia dos Santos Rudloff, Ghislaine Simonet, Julia Wondra e Traci De Marco sono le prime a essere state chiamate come consulenti di area per le organizzazioni nell’Area Europa.

“Provo un forte sentimento di urgenza e umiltà in questa nuova chiamata, che penso sia arrivata con grande tempestività, e sono impaziente di vedere come il Signore si servirà di me per aiutare le organizzazioni, le famiglie e le persone della Chiesa”, ha detto Ann-Mari Lindberg di Dyssegård, in Danimarca.

Le consulenti di area per le organizzazioni istruiranno i dirigenti della Chiesa e forniranno una prospettiva femminile nei consigli di tutti i livelli. Inoltre, nel loro servizio rappresenteranno le organizzazioni della Primaria, delle Giovani Donne e della Società di Soccorso.

“Nella mia chiamata, riesco a sentire quanto il Signore ami noi sorelle perché ci prende sul serio e, insieme, portiamo avanti la parte femminile dell’opera di redenzione”, ha detto Sibylle Fingerle di Usingen, in Germania. “Sento anche il mandato che noi, come sorelle, dobbiamo usare e accrescere i nostri talenti perché il Signore ha bisogno di noi”.

“Le donne sono le guardiane dell’istituzione della famiglia, la spina dorsale della società e anche della Chiesa; dunque è un privilegio far parte di questo straordinario cambiamento che senza dubbio farà avanzare l’opera del Signore in questi ultimi giorni”, ha detto Letícia dos Santos Rudloff di Mostoles, in Spagna. “Tutti noi, uomini e donne, vecchi e giovani, a prescindere dalla nostra razza e dalla nostra estrazione culturale, siamo invitati a seguire Cristo e a lavorare insieme nella vigna del Signore”.

Ghislaine Simonet di Arnes, in Francia, ha aggiunto: “Sono entusiasta di servire e di contribuire a rafforzare le organizzazioni e le famiglie nell’Europa francofona e in Italia in questa nuova chiamata”.

L’amministrazione della Chiesa è gestita da congregazioni locali chiamate rioni e rami, da raggruppamenti di congregazioni chiamati pali e distretti che coprono una zona più grande, da aree geograficamente più ampie e da organi direttivi a livello mondiale presso la sede centrale a Salt Lake City, nello Stato dello Utah (USA). La posizione di consulente di area per le organizzazioni allarga i ruoli di dirigenza per le donne all’interno dell’area e si rifà alla pratica che vede le donne e gli uomini servire fianco a fianco in unità nei consigli e nei comitati degli altri livelli.

“Provo piacere dal profondo del cuore nel poter servire il nostro Signore Gesù Cristo assieme alle sorelle d’Europa”, ha affermato Julia Wondra di Vienna, in Austria. “Spero di poter aiutare le sorelle a sentire l’amore del Signore e a riconoscere come Lui prenda loro la mano nei momenti di difficoltà e di prova”, ha detto Traci De Marco di Olney, nel Regno Unito. “Siamo molto benedette a essere coinvolte in questa grande opera in questo momento e prego che il Signore ci ispiri, conforti e rafforzi nello svolgimento di quest’opera”.

La Prima Presidenza, che consiste del presidente della Chiesa e dei suoi due consiglieri, ha approvato la creazione di questa nuova posizione per le aree al di fuori degli Stati Uniti e del Canada. Le presidenze di area possono decidere, a propria discrezione, di chiamare delle donne a questa posizione di consulente di area per le organizzazioni.

L’Area Europa comprende oltre 40 paesi. A nord, si spinge fino ai paesi nordici, mentre a sud arriva fino alla Spagna e a Capo Verde.

IAOA-2021-Assignments.jpgDownload Photo

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.