ita-20220403_1128_MCoberly_09877.jpg
Comunicato stampa

Gli insegnamenti del profeta nella conferenza generale di aprile 2022

Il presidente Nelson ha detto che il vangelo di Gesù Cristo è “l’unica soluzione duratura per la pace”.

Durante la conferenza generale di aprile 2022, il profeta e presidente Russell M. Nelson ha sollecitato a proclamare la pace in Gesù Cristo tramite l’opera missionaria, ha suggerito dei modi attraverso cui mantenere uno slancio spirituale positivo, ha invitato a perdonare qualcuno entro Pasqua e ha annunciato la costruzione di 17 nuovi templi.

Il conflitto e il vangelo di pace

Nel suo discorso della domenica mattina, il dirigente de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha parlato dell’amore che prova per i paesi e i popoli dell’Europa orientale. Ha chiesto ai Santi di tutto il mondo di continuare a digiunare e pregare per le vittime del conflitto.

“Sono stato in Ucraina e in Russia molte volte. Amo quelle terre, quei popoli e la loro lingua. Piango e prego per tutti coloro che sono colpiti da questo conflitto”, ha detto. “Come Chiesa stiamo facendo tutto il possibile per aiutare coloro che stanno soffrendo e lottando per sopravvivere. Invitiamo tutti a continuare a digiunare e a pregare per le persone che soffrono a causa di questa calamità”.

 
Il sabato mattina, il presidente Nelson ha detto che il messaggio di Gesù Cristo è la chiave per ottenere la pace.

“Le contese violano tutto ciò che il Salvatore difendeva e insegnava. Amo il Signore Gesù Cristo e attesto che il Suo vangelo è l’unica soluzione duratura per la pace. Il Suo vangelo è un vangelo di pace”.

Il conflitto, ha detto il profeta, ricorda la necessità di predicare il vangelo di Cristo.

“Oggi ribadisco con forza che il Signore ha chiesto a ogni giovane uomo degno e capace di prepararsi per la missione e di svolgerla”, ha detto. “Per i giovani uomini santi degli ultimi giorni, il servizio missionario è una responsabilità del sacerdozio. Voi giovani uomini siete stati tenuti in serbo per questo periodo in cui sta avvenendo il promesso raduno d’Israele. Quando svolgete una missione, ricoprite un ruolo fondamentale in questo evento senza precedenti!”.

Il presidente Nelson ha spiegato alle giovani donne che la missione è un’opportunità possente, seppur facoltativa.

Ha detto: “Amiamo le sorelle missionarie e le accogliamo con tutto il cuore. Il vostro contributo a quest’opera è magnifico! Pregate per sapere se il Signore vuole che voi svolgiate una missione, e lo Spirito Santo risponderà nel vostro cuore e nella vostra mente”.

Cinque modi per mantenere uno slancio spirituale positivo

Il discorso tenuto dal profeta durante la sessione della domenica mattina ha delineato cinque modi in cui i Santi degli Ultimi Giorni possono mantenere uno slancio spirituale positivo.

  1. Entrare sul sentiero dell’alleanza e rimanerci.
  2. Scoprire la gioia del pentimento quotidiano.
  3. Conoscere Dio e come opera.
  4. Cercare e aspettarsi miracoli.
  5. Porre fine ai conflitti nella propria vita personale.

L’ultimo punto ha una valenza speciale per le vittime della guerra.

20220402_101100_CPowell_CEP_6297.JPGDownload Photo

“Qualsiasi guerra è una spaventosa violazione di tutto ciò che il Signore Gesù Cristo sostiene e insegna”, ha detto il presidente Nelson. “Il Salvatore ci ha comandato di porgere l’altra guancia, di amare i nostri nemici e di pregare per coloro che si approfittano di noi. Può essere dolorosamente difficile lasciarsi alle spalle la rabbia che sentiamo essere davvero giustificata. Può sembrare impossibile perdonare coloro le cui azioni distruttive feriscono l’innocente. Eppure, il Salvatore ci ammonisce di ‘perdonare tutti’”.

Il profeta ha insegnato che, sebbene non si possa controllare ciò che fanno gli altri, ognuno di noi può controllare ciò che fa individualmente.

“Il mio appello oggi, cari fratelli e care sorelle, è di porre fine ai conflitti che infuriano nel vostro cuore, nella vostra casa e nella vostra vita”, ha detto il presidente Nelson. “Seppellite completamente qualsiasi disposizione a fare del male agli altri, che tale disposizione sia un carattere irascibile, una lingua affilata o il risentimento per qualcuno che vi ha fatto del male. […] Noi siamo seguaci del Principe della pace. Ora più che mai, abbiamo bisogno della pace che solo Lui può portare. Come possiamo aspettarci che esista la pace nel mondo quando non stiamo cercando individualmente la pace e l’armonia?”.

Il profeta ha invitato tutti a perdonare qualcuno entro Pasqua (il 17 aprile 2022).

Ha aggiunto: “Se al momento il perdono sembra impossibile, implorate di avere il potere di essere aiutati tramite il sangue espiatorio di Gesù Cristo. Se lo farete, prometto una pace personale e un impeto di slancio spirituale”.

17 nuovi templi

Nel suo discorso conclusivo, la domenica pomeriggio, il presidente Nelson ha annunciato i piani per la costruzione di 17 nuovi templi in tutto il mondo. Scopri di più su ogni luogo in cui verranno costruiti i templi. Da quando è diventato il dirigente della Chiesa nel 2018, egli ha annunciato 100 nuovi templi.

“Lo slancio spirituale positivo aumenta quando rendiamo il culto nel tempio e accresciamo la nostra comprensione della magnifica portata e profondità delle benedizioni che riceviamo in quel luogo”, ha detto il profeta. “Vi imploro di contrastare le vie del mondo concentrandovi sulle benedizioni eterne del tempio. Il tempo trascorso lì porta benedizioni per l’eternità”.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.