Comunicato stampa

Sei apostoli parlano ai Giovani Adulti a riunioni di area in tutto il mondo

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano Dieter F. Uchtdorf del Quorum dei Dodici Apostoli parla ai giovani adulti durante una riunione per i Giovani Adulti delle aree Asia, Asia Nord, Pacifico e Filippine trasmessa domenica 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo

 
Diese Geschichte erscheint hier mit freundlicher Genehmigung von TheChurchNews.com. Es ist nicht für die Verwendung durch andere Medien bestimmt.


Redazione di Church News

Domenica 9 gennaio 2022, sei membri del Quorum dei Dodici Apostoli hanno diretto riunioni per i giovani adulti della Chiesa in diverse aree del mondo.

Le riunioni presentavano consigli rivolti ai membri dai 18 ai 30 anni, sposati e non.

I messaggi sono disponibili in 32 lingue, dal tagalog al finlandese, su YouTube o sulla pagina web delle Trasmissioni in diretta della Chiesa, ChurchofJesusChrist.org/broadcasts.

Segue un breve riassunto di ciascuna riunione:

Élder Dieter F. Uchtdorf

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano Dieter F. Uchtdorf del Quorum dei Dodici Apostoli parla ai giovani adulti durante una riunione per i Giovani Adulti delle aree Asia, Asia Nord, Pacifico e Filippine trasmessa domenica 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo



 

L’anziano Dieter F. Uchtdorf del Quorum dei Dodici Apostoli ha posto tre domande e ha condiviso le risposte: “Perché abbiamo bisogno dell’aiuto di Dio?”. “Dio aiuta ancora i Suoi figli?”. “Come possiamo attingere alla fonte del potere divino di Dio?”.

L’anziano Uchtdorf, accompagnato dalla moglie, la sorella Harriet R. Uchtdorf, ha parlato ai giovani adulti delle aree Asia, Asia Nord, Pacifico e Filippine. I loro messaggi sono disponibili in inglese, tagalog, samoano, tongano, mandarino, cantonese, coreano, giapponese, cambogiano,tailandese, mongolo,indonesiano e figiano.

“Dio, il nostro Padre Celeste, conosce ognuno di noi personalmente, si interessa a ciascuno di noi e si preoccupa del nostro benessere e del nostro progresso”, ha detto. “E il Padre Celeste c’è sempre per noi. Non è magnifico e meraviglioso?”.

L’anziano Uchtdorf ha detto di aver visto l’aiuto di Dio molte volte nella sua vita.

“Pensateci, l’Essere più potente e capace dell’universo ha come suo scopo più grande quello di guidare voi, i Suoi figli, e di fornirvi un modo per vivere con Lui in gloria per tutta l’eternità”, ha detto l’anziano Uchtdorf.

L’anziano Uchtdorf ha incoraggiato i giovani adulti a essere ancorati alla roccia di Gesù Cristo, a sapere che sono necessari e a “confidare in Dio, che Egli vi guiderà”.

Élder Quentin L. Cook

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano Quentin L. Cook del Quorum dei Dodici Apostoli parla durante una riunione per i Giovani Adulti delle aree Europa, Africa e Medio Oriente, registrata presso lo studio del Centro delle conferenze di Salt Lake City mercoledì 8 dicembre 2021 e trasmessa domenica 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo

 
L’anziano Quentin L. Cook del Quorum dei Dodici Apostoli ha detto che la sfida per i giovani adulti è trovare il tempo per la crescita spirituale, acquisendo al contempo conoscenza e capacità per provvedere a loro stessi e alle loro famiglie.

“Le scelte che farete saranno fondamentali per il vostro futuro e la vostra felicità. […] Voglio che sappiate — e ve ne rendo testimonianza — che riceverete la guida del Signore se camminerete sui Suoi sentieri e obbedirete ai Suoi comandamenti”, ha detto.

In una riunione trasmessa ai giovani adulti delle aree Europa, Europa Est, Africa e Medio Oriente, l’anziano Cook ha delineato cinque principi da seguire nel riporre la fede in Gesù Cristo e nel cercare diligentemente di acquisire capacità e conoscenza:

  1. Comprendete che c’è veramente un’opposizione in tutte le cose. Le scelte che fate sono cruciali.
  2. Rafforzate la testimonianza come fondamento di tutte le scelte che compirete.
  3. Cercate la conoscenza con diligenza, con saggezza e con umiltà.
  4. Seguite i consigli del profeta nel compiere le vostre scelte.
  5. Vivete in modo che l’Espiazione di Gesù Cristo possa essere efficace nella vostra vita.

Sottolineando l’appello urgente del presidente Russell M. Nelson a radunare Israele da entrambi i lati del velo, l’anziano Cook ha invitato l’anziano Marcus B. Nash, Settanta Autorità generale, a condividere pensieri sull’impegno ad “amare, condividere e invitare” e l’anziano Gary B. Sabin, Settanta Autorità generale, a parlare del lavoro di tempio.

L’anziano Cook ha concluso dicendo: “Rendo personalmente testimonianza della divinità del Salvatore e della realtà della Sua Espiazione. Spero che pregherete e che prenderete in considerazione le scelte importanti che sono davanti a voi”.

 

Élder D. Todd Christofferson

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano D. Todd Christofferson del Quorum dei Dodici Apostoli parla a una riunione per i giovani adulti di lingua portoghese trasmessa domenica 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo
 

Il Padre Celeste sapeva che i giovani adulti di oggi avrebbero avuto la capacità di “avere successo in un mondo difficile e di portare gli altri a Cristo”, ha detto l’anziano D. Todd Christofferson del Quorum dei Dodici Apostoli a una riunione tenuta domenica 9 gennaio.

Succede di avere paura, ha detto. Ma non deve essere necessariamente così.

“Non dobbiamo temere, perché abbiamo un Redentore”, ha detto. “Se edifichiamo sulla Sua roccia, nulla può danneggiarci permanentemente o toglierci la nostra felicità suprema”.

Rivolgendosi ai giovani adulti di lingua portoghese, l’anziano Christofferson ha condiviso ciò che si può imparare dal ripetuto ammonimento del Signore di “non temere”.

“Non concentriamoci sui nostri problemi scoraggiandoci, diventando ansiosi o timorosi”, ha detto. “Concentriamoci su Gesù Cristo e sulla Sua grazia per trovare conforto e coraggio”.

Ha anche parlato dei benefici derivanti dal perseguire diversi tipi di opportunità educative.

“Abbiamo bisogno di istruzione nell’arte, nelle scienze e nelle scienze umanistiche”, ha detto. “Ma abbiamo anche bisogno di uomini e donne che possano costruire gli edifici e arredarli, che possano costruire le strade e aggiustare le automobili e i camion, che possano costruire i computer, i cavi e la fibra ottica, che possano fare e riparare le stufe e i frigoriferi, coltivare il cibo e pescare, che possano fare i nostri impianti elettrici e idraulici”.

Élder Neil L. Andersen

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano Neil L. Andersen del Quorum dei Dodici Apostoli parla ai giovani adulti di lingua spagnola durante una riunione tenuta il 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo
 

Il consiglio dell’anziano Neil L. Andersen ai giovani adulti che vivono in America Latina e in Spagna si è concentrato sul dono del pentimento e su come si può sapere di essere stati perdonati.

Un membro del Quorum dei Dodici Apostoli, l’anziano Andersen, è stato accompagnato alla riunione trasmessa domenica 9 gennaio dall’anziano Valeri V. Cordón, Settanta Autorità generale, e dalla sorella Reyna I. Aburto, seconda consigliera della presidenza generale della Società di Soccorso.

L’anziano Andersen, l’anziano Cordón e la sorella Aburto si sono concentrati su cinque principi chiave del pentimento e del perdono:

  1. Il pentimento e venire a Cristo
  2. Un cuore spezzato e uno spirito contrito
  3. L’onestà
  4. Il sacramento
  5. Sapere che siamo perdonati

L’anziano Andersen ha insegnato che sforzarsi di accrescere la propria fede porta a cambiare comportamento e al pentimento.

“Se fate queste cose, improvvisamente c’è un altro potere: il potere di Cristo e della Sua Espiazione, che porta un maggiore perdono per i peccati passati. Iniziate a sentire la Sua approvazione, il Suo amore e la Sua grazia. Poi, miracolosamente, a volte rapidamente, a volte lentamente, sentite il dono del Suo perdono”.

cuore spezzato e uno spirito contrito sono due “cari amici” che sono essenziali per il pentimento.

Nel frattempo, il vero pentimento non può realizzarsi senza una completa onestà. E nulla rafforza e sostiene gli sforzi di pentirsi come prendere il sacramento.

L’anziano Andersen ha detto che alcuni giovani adulti si chiedono perché il ricordo dei peccati passati rimanga anche dopo il pentimento.

“Il ricordo di alcuni peccati abbandonati può persistere, ma il dolore, la tristezza, il rimorso, il senso di colpa spariranno”, ha detto. “Anche se il Signore promette di non ricordare più i nostri peccati, è una benedizione per noi in questa vita non dimenticare completamente gli errori del passato in modo da non ripeterli mai più”.

Élder Ronald A. Rasband

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Domenica 9 gennaio 2022, l’anziano Ronald A. Rasband del Quorum dei Dodici Apostoli e sua moglie, la sorella Melanie Rasband, partecipano a una trasmissione per i giovani adulti di lingua inglese. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo

 

L’anziano Ronald A. Rasband del Quorum dei Dodici Apostoli ha detto che il consiglio che si adatta a quasi tutte le circostanze che le persone possono affrontare e che le aiuterà a rimanere fedeli al Signore è quello di seguire il profeta.

“Scegliete di seguire il profeta vivente di Dio. Egli è la nostra sentinella sulla torre”, ha detto l’anziano Rasband in una riunione trasmessa ai giovani adulti dell’Area Nord America. “Scegliete di seguire il profeta vivente di Dio e non vi allontanerete mai dal Signore Gesù Cristo”.

L’anziano Rasband ha parlato dal Tabernacolo della Piazza del Tempio, insieme a sua moglie, la sorella Melanie T. Rasband, e all’anziano Clark G. Gilbert, Settanta Autorità generale, e a sua moglie, la sorella Christine C. Gilbert.

L’anziano Rasband ha consigliato ai giovani adulti di cercare la propria testimonianza spirituale che il presidente Russell M. Nelson è il profeta del Signore sulla terra oggi. Ha parlato anche delle sette cose della sua anima:

  • Amare Dio Padre e Gesù Cristo, il nostro Salvatore.
  • Amare il prossimo.
  • Amare se stessi.
  • Osservare i comandamenti.
  • Essere sempre degni di andare al tempio.
  • Essere gioiosi e allegri.
  • Seguire il profeta vivente di Dio.

“Confidiamo che voi siate luci splendenti in un mondo sempre più oscuro, che portiate sul vostro volto la forza spirituale e la fiducia che derivano dall’essere discepoli di Gesù Cristo”, ha detto.

 
Élder Dale G. Renlund

Young-Adult-Area-Devotionals-2022
Young-Adult-Area-Devotionals-2022
L’anziano Dale G. Renlund del Quorum dei Dodici Apostoli partecipa a una riunione per i giovani adulti di lingua francese trasmessa il 9 gennaio 2022. Copyright 2022 Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.
Download Photo
  

A una riunione trasmessa ai giovani adulti di lingua francese in Canada, Francia, Africa, Caraibi e Pacifico, l’anziano Dale G. Renlund del Quorum dei Dodici Apostoli ha parlato dell’importanza della rivelazione personale.

L’anziano Renlund, che ha pronunciato il suo discorso nella lingua dei suoi ascoltatori, è stato accompagnato da sua moglie, la sorella Ruth Renlund, e dall’anziano Alfred Kyungu, Settanta Autorità generale, e dalla sorella Lucie Kyungu, i quali hanno tenuto anch’essi un breve discorso in francese.

L’anziano Renlund ha iniziato descrivendo uno strumento che era vitale per lui durante la sua carriera come cardiologo, o specialista del cuore: uno stetoscopio, che aiuta i dottori a sentire suoni che altrimenti non potrebbero sentire.

L’apostolo, accompagnato dalla moglie, la sorella Ruth Renlund, ha offerto 14 parallelismi tra lo stetoscopio e l’esperienza degli individui con lo Spirito Santo.

1. Un cardiologo ha bisogno di uno stetoscopio per udire i suoni del cuore; le persone hanno bisogno della rivelazione per udire la voce di Dio.

2. Imparare a usare uno stetoscopio e imparare a ricevere la rivelazione richiede impegno.

3. Lo stetoscopio deve essere in buone condizioni; per ricevere rivelazione, le persone devono essere in buone condizioni spirituali, in altre parole, essere degne.

4. Che si tratti di usare uno stetoscopio o di ricevere rivelazioni, una persona deve prepararsi.

5. Riconoscere i suoni del cuore usando uno stetoscopio è fondamentale; riconoscere la voce dello Spirito è fondamentale per comprendere la rivelazione personale.

6. L’utilizzo dello stetoscopio e il ricevimento della rivelazione richiedono l’eliminazione delle distrazioni.

7. Usare uno stetoscopio e ricevere rivelazione richiedono vicinanza.

8. I cardiologi fanno affidamento su risultati precedenti; la rivelazione si forma quando si fa affidamento sulla rivelazione precedente.

9. La fiducia nella capacità di udire i suoni con uno stetoscopio è la chiave; allo stesso modo, la fede nella capacità di ricevere rivelazione è essenziale.

10. I cardiologi devono agire anche quando non sono sicuri; le persone devono agire con fede anche quando non sono sicure di aver ricevuto rivelazione.

11. Quando usate uno stetoscopio, siate pronti agli imprevisti; nella rivelazione personale, siate aperti agli imprevisti.

12. L’utilizzo di uno stetoscopio ha dei limiti, la rivelazione si riceve nei limiti stabiliti da Dio.

13. I cardiologi non udranno suoni che vanno oltre i limiti dell’udito, la rivelazione non sarà contraria alla parola rivelata.

14. Quando i cardiologi concordano sui risultati, i risultati sono più sicuri; quando la rivelazione personale è confermata da diverse fonti, la rivelazione è più certa.

“Imparare ad ascoltarLo è il modo più sicuro per affrontare la vita. Le difficoltà diventano meno scoraggianti quando sappiamo di essere guidati dallo Spirito Santo”, ha promesso l’anziano Renlund.

Copyright 2022 di Intellectual Reserve, Inc. Tutti i diritti riservati.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.