Comunicato stampa

I giovani parlano alla Sessione del sabato sera

Tradizionalmente gli oratori della Conferenza generale sono solamente dirigenti della Chiesa. Qualcosa di insolito è accaduto alla Sessione del sabato sera: i discorsi di due adolescenti. Laudy Ruth Kaouk ed Enzo Serge Petelo hanno condiviso le proprie riflessioni sul modo in cui il sacerdozio benedice i giovani.

“A prescindere dalle vostre circostanze, potete sempre avere accesso alle benedizioni del sacerdozio”, ha detto Kaouk, che frequenta una congregazione di lingua spagnola a Provo, nello Utah. “Tramite i vostri familiari, amici, fratelli ministranti, dirigenti del sacerdozio e un Padre Celeste che non vi abbandonerà mai, potete ricevere le benedizioni del sacerdozio”.

“Ci viene data l’opportunità di ministrare come angeli, di predicare il Vangelo in tutti i continenti della terra e di aiutare le anime a venire a Cristo”, ha detto Petelo, un membro di un’altra congregazione di Provo. “Questi atti di servizio ci rendono partecipi di un’opera condivisa con Giovanni Battista, Moroni, Joseph Smith, il presidente Nelson e altri servitori diligenti del Signore”.

Inoltre durante la stessa sessione, il presidente della Chiesa, Russell M. Nelson, ha annunciato quanto segue:
 

Il nuovo simbolo della Chiesa sottolinea il ruolo centrale del Salvatore

La Chiesa ha un nuovo simbolo per identificare la fede religiosa. Il profeta e presidente Russell M. Nelson lo ha annunciato e ne ha spiegato il significato sabato sera.

“[Il simbolo] ritrae il Signore risorto, vivente, che stende le braccia per abbracciare tutti coloro che verranno a Lui”, ha detto il presidente Nelson. Questo simbolo dovrebbe risultare familiare a molti, dato che abbiamo identificato per molto tempo il vangelo restaurato con il Cristo vivente, risorto”.

Scopri di più sul nuovo simbolo.

Il profeta chiede un altro digiuno mondiale per un sollievo dal COVID-19, questa volta per il Venerdì Santo.

Il presidente Nelson esorta tutto il mondo a digiunare di nuovo per chiedere sollievo dal COVID-19. Il digiuno mondiale avrà luogo il 10 aprile 2020, Venerdì Santo.

“Uniamoci nell’implorare la guarigione in tutto il mondo”, ha detto il profeta. “Il Venerdì Santo è il giorno perfetto per far sì che il nostro Padre Celeste e Suo Figlio ci ascoltino! […] Imploriamo in preghiera […] affinché l’attuale pandemia possa essere controllata, i caregivers protetti, l’economia rafforzata e la vita normalizzarsi”.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.