Comunicato stampa

I membri della Chiesa in Europa sono impegnati offline e online per aiutare i profughi

Con il proseguire degli aiuti umanitari in tutta Europa, gli strumenti online mettono in contatto gli sfollati con le risorse di soccorso

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni continua con gli aiuti umanitari e con i progetti di soccorso in un momento di grande necessità in Europa. Inoltre, sono state lanciate nuove risorse online per coordinare gli sforzi e aiutare gli sfollati.

Queste iniziative includono:

  • Più di 100 tra membri e amici delle congregazioni di Madrid Centro, Est e Ovest, si sono offerti volontari per assistere i profughi che di recente sono stati trasferiti nell’area di Madrid. Hanno raccolto cibo non deperibile, cappotti, articoli per bambini e prodotti per la pulizia. I fornitori di servizi della Chiesa hanno anche creato delle etichette sia in spagnolo che in ucraino per distinguere i pacchi. Quasi 400 pacchi sono stati preparati e consegnati.

O 45785_Image_01
O-45785_Image_01
Membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Moldavia forniscono coperte ai profughi al confine con l'Ucraina2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • In Moldavia, i membri della Chiesa stanno prelevando i profughi al confine con l’Ucraina e li stanno aiutando con cibo, alloggio e altre necessità. La maggior parte dei profughi ha lasciato la propria casa, i propri averi e a volte anche i propri familiari per cercare rifugio. Anche i piccoli gesti, come un peluche o una coperta, fanno una grande differenza per loro.

O 45785_Image_02
O-45785_Image_02
Membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Moldavia forniscono peluche ai bambini profughi che arrivano nel paese.2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • Nel frattempo, in Slovacchia, i membri della Chiesa hanno aperto le braccia e le loro case per aiutare gli amici provenienti da Kiev, fornendo alloggio a 13 persone tra adulti e bambini, anche di 18 mesi.

O 45785_Image_03
O-45785_Image_03
Membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Slovacchia offrono ospitalità alle coppie di sfollati dell'Ucraina2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • In Romania, i membri della Chiesa hanno raccolto cibo e provviste, tra cui vestiti, pannolini e cibo per neonati da distribuire ai profughi che attraversano il confine con l’Ucraina. Per tutto il giorno ci sono profughi che passano la frontiera, alcuni in macchina e altri a piedi. “Le immagini sono strazianti”, ha detto Carmen Pârnău, la dirigente dei servizi resi dalle donne della Chiesa. “Ho visto molte madri con figli piccoli che avevano difficoltà a causa del freddo e dell’estrema stanchezza. Le donne del posto hanno anche organizzato attività di gruppo in cui i membri della Chiesa hanno confezionato coperte per i profughi. In aggiunta, Latter-day Saint Charities, il braccio umanitario de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, ha fornito 100 brande e 100 sacchi a pelo ai campi profughi.

O 45785_Image_04
O-45785_Image_04
Membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni forniscono cibo per neonati e altri articoli per bambini alle madri profughe arrivate in Romania2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • Tra gli sfollati arrivati in Polonia ci sono alcuni membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ucraini. I membri della Chiesa in Polonia, in risposta, hanno aperto le loro case, aggiunto posti a tavola e condiviso i loro armadi. Stacy Chandler, una dirigente delle donne della Chiesa in Polonia, prevede che “questo cambierà il volto della Chiesa in Polonia per sempre”. Ha aggiunto: “I membri profughi sono arrivati fin qui, si sono fermati per riposare e hanno partecipato alle nostre riunioni domenicali”.

O 45785_Image_05
O-45785_Image_05
Membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Romania si offrono volontari per tagliare tessuti e fornire coperte ai profughi2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • I membri della Chiesa in tutta Europa stanno inviando vestiti, coperte, cibo e acqua tramite automobili e minivan alle case di riunione della Chiesa in Polonia. Il loro credo comune e le esperienze culturali religiose comuni spingono i membri polacchi a sentire una profonda responsabilità nel prendersi cura dei loro fratelli e sorelle sfollati.

O 45785_Image_06
O-45785_Image_06
Coperte preparate dai membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in Romania. Questi articoli sono distribuiti ai profughi in arrivo al confine.2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

O 45785_Image_07
O-45785_Image_07
Pagina di destinazione per l'assistenza ai profughi sui siti ufficiali de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni2022 by Intellectual Reserve, Inc. All rights reserved.
Download Photo

  • È stata creata anche una nuova pagina Facebook per raggiungere le persone sui social media. Volontari con varie competenze linguistiche aiutano chi ha bisogno di aiuto o di informazioni. Tra questi volontari c’è un’insegnante di inglese dell’Ucraina che è appena arrivata in Germania con sua figlia e sua suocera.

I membri della Chiesa in Europa e in tutto il mondo che desiderano aiutare sono invitati a farlo tramite le loro rispettive congregazioni, donando agli aiuti umanitari della Chiesa o ai fondi delle offerte di digiuno, oppure collaborando con organizzazioni di soccorso affermate. I membri della Chiesa si sentono ispirati a seguire l’esempio di Gesù Cristo nel prendersi cura dei poveri e dei bisognosi.

Guida allo stile:Quando fate un articolo sulla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nel menzionare per la prima volta il nome della Chiesa vi preghiamo di riportarlo per intero. Per ulteriori informazioni sull’uso del nome della Chiesa, consultate online la Manuale di stile.